Prêt-à-danser!

Prêt-à-danser!

Prêt-à-danser! Nuovo anno accademico, nuovo viaggio!
Oggi si riparte, che emozione…

È ora, nuovo anno accademico, nuovo viaggio.
Un’altra estate è trascorsa tra aggiornamenti, stages, approfondimenti e la preparazione agli esami della sessione autunnale per alcuni gruppi.
Lo stage di Trento della Royal Academy of Dance ha visto impegnate nella danza classica una quindicina di allieve, un’altra decina ha studiato, al Teatro Nuovo di Torino, danza, recitazione e canto, una ventina si è dedicata al musical nello stage di approfondimento organizzato dall’Institut con l’attrice Livia Taruffi e la danzatrice Valentina Innocenti, molti hanno continuato a formarsi, studiando tecnica e postura con lezioni di Floor Barre® e di classico con Dorothy Rollandin, presso la nostra sede.
E oggi, 25 settembre l’Institut de Danse du Val d’Aoste riprende e potenzia tutte le attività formative e come ogni anno propone nuovi approfondimenti per migliorare l’offerta, nella ferma convinzione che confronto e collaborazione con le realtà locali, nazionali e internazionali siano un elemento indispensabile di crescita.

Continua dunque la collaborazione con il For Dance Institute di Saint-Vincent e Yvonne Jane Henshaw, insegnante e mentore BA Royal Academy of Dance RTS, supervisor per il percorso CBTS RAD, nonché futura esaminatrice, unica italiana ad aver superato le selezioni per accedere alla formazione relativa che si terrà in autunno a Londra. Collaborazione che a partire dal 2013 ha ottenuto ottimi risultati arrivando a presentare nel 2017, 22 candidati nella sessione primaverile. Tutti i candidati hanno superato gli esami, 2 allieve hanno ottenuto la medaglia d’oro, mentre altri 17 si preparano per la sessione autunnale.
Una collaborazione nutrita dall’esperienza degli insegnanti dell’Institut che non solo continuano a formarsi e a confrontarsi con il metodo Royal, ma lo arricchiscono delle proprie esperienze formative, dal metodo Francese al Vaganova nell’insegnamento del classico con Elena Aloisio, Giuditta Cornacchio e Dorothy Rollandin, dall’espressione teatrale curata da Livia Taruffi al potenziamento atletico offerto da Monica Mondino, Alessandra Lazzaroni e Lilia Nugara con il Pilates utile non solo ai danzatori, ma anche a chi vuole semplicemente prendersi cura di sé.  Inoltre una particolare attenzione per postura e benessere dell’allievo derivano dal lungo lavoro della presidente,  Dorothy Rollandin, svolto all’interno della Zena Rommett Floor Barre Foundation e dalla sua ulteriore specializzazione come Danza Movimento Terapeuta.
Dal 1996 allieva diretta di Zena Rommett, creatrice della Floor Barre®, Dorothy è insegnante certificata dal 1998 e a tutt’oggi unica mentore italiana, fa parte del gruppo di mentori che formano nuovi insegnanti nelle certificazioni internazionali, insegna e utilizza questa tecnica con i suoi allievi e collabora con molte scuole nazionali tra cui lo IALS di Roma e da quest’anno anche con la sezione Benessere del Balletto di Roma.

Visto il successo del laboratorio di Musical attivato lo scorso anno, l’Institut ripropone il percorso con la conduzione dell’attrice Livia Taruffi e della danzatrice Valentina Innocenti ampliando la sua proposta con approfondimenti sul canto e sulla musica grazie alla nuova collaborazione con la Kriska Academy.
Anche il moderno, l’hip-hop e la capoeira si arricchiscono grazie a nuovi stimoli, così accanto alla tecnica Horton con Dorothy, al repertori o del musical con Elena e Valentina, ai vari stili dell’Hip hop con Giuditta e ai ritmi sud americani della danza afro-brasiliana, della Capoeira e del corso che partirà quest’anno di Forrò, condotti da Mestre Elisio Fernandes, quest’anno proponiamo momenti di scambio e confronto con la Kriska Academy, dedicati in particolare alla danza contemporanea  e agli elementi acrobatici della danza.

Infine, da quest’anno l’Institut organizza per i suoi soci, piccoli e grandi, i Cinefesta, incontri ludici dove socializzare guardando un balletto, un film sulla danza, un musical, tutti introdotti da una breve parentesi storica.
L’obiettivo finale è dare una preparazione il più accurata e completa possibile per consentire a chi vuole farne una professione di accedere eventualmente alle Accademie professionali internazionali e per chi ama la danza, ma non ha scopi professionali, poter trovare un luogo stimolante, accogliente e rispettoso delle potenzialità e dei limiti di ognuno.

Foto Due42. 
Grafica: Max Arlekart.
Nelle foto le danzatrici Alessia Favetto e Béatrice Mérivot.

L’isola che c’è – Spettacolo di fine anno dell’Institut de Danse du Val d’Aoste

L’isola che c’è – Spettacolo di fine anno dell’Institut de Danse du Val d’Aoste

L’Associazione Culturale Institut de Danse du Val d’Aoste

Spettacolo di fine anno dell’Institut de Danse du Val d’Aoste – 3 giugno 2017, Teatro Giacosa di Aosta

è felice d’invitarvi a partecipare allo spettacolo di fine anno che si terrà presso il Teatro Giacosa di Aosta il 3 giugno 2017 alle ore 21.00.

“L’isola che c’è”, spettacolo di fine anno dell’Associazione liberamente ispirato alla fiaba di Peter Pan, porta in scena per la prima volta, accanto ai corsi regolari di danza classica, danza moderna, hip hop e capoeira, il laboratorio di musical dei ragazzi curato da Livia Taruffi per la recitazione ed il canto e da Valentina Innocenti per la danza. Se da sempre l’Associazione sottolinea l’importanza per l’allievo di sperimentare la messa in scena di uno spettacolo/storia in cui l’esibizione coreutica sia finalizzata all’interpretazione di un ruolo e, con questa finalità, ha sempre ricercato la collaborazione con il teatro e con il teatrodanza, a partire da quest’anno la narrazione/recitazione viene in gran parte affidata ai giovani allievi che hanno voluto dedicare tempo ed energie anche alla recitazione, al canto e al lavoro coreografico specifico del musical.

I 94 allievi e gli 8 insegnanti sono orgogliosi di presentare l’esito del lavoro tecnico e creativo svolto durante l’anno da tutti con grande spirito di collaborazione e narrato attraverso le coreografie di Elena Aloisio, Giuditta Cornacchio, Elisio Fernandes, Yvonne Jane Henshaw, Valentina Innocenti, Lilia Nugara, Dorothy Rollandin ed i testi di Livia Taruffi.

Prevendita dal martedì al sabato 9.30-12.30 e 15.00-19.30 presso: Toys Kid’s World di Aosta, Via S. Anselmo 103

 

Ciak si viaggia!

Ciak si viaggia!

‘Ciak si viaggia!

Ciak, si viaggia!

Ciak, si viaggia!

“Strade? Dove andiamo noi non servono strade!”

Domenica 12 giugno alle ore 21,00, venite al Teatro Giacosa di Aosta e portate con voi la curiosità dei bambini, la fantasia e la voglia di giocare. “Ciak, si viaggia!” è lo spettacolo di fine anno dell’Institut de Danse du Val d’Aoste , un viaggio insolito e divertente che, attraverso lo sguardo di cinema e teatro, ci racconta alcuni momenti importanti della storia della danza.

Gli allievi dei corsi di danza classica, danza moderna, danza contemporanea, hip hop e preparazione atletica presenteranno l’esito del lavoro tecnico e creativo svolto durante l’anno, narrato attraverso le coreografie di Elena Aloisio, Giuditta Cornacchio, Elisio Fernandes, Yvonne Jane Henshaw, Lilia Nugara e Dorothy Rollandin,  e supportato dai testi e dall’interpretazione dell’attrice Livia Taruffi che insieme a Paolo Blanc ci introdurranno e guideranno in questo strano viaggio.

La prevendita dei biglietti viene effettuata presso il negozio Pianeta Bimbo Toys di Aosta, Viale Conte Crotti 25, da mercoledì 1 giugno a venerdì 10 giugno 2016 dal lunedì-sabato con orario continuato 9-19.30, non si effettuano prenotazioni telefoniche.

La sera dello spettacolo sarà possibile acquistare gli eventuali biglietti rimanenti. Ingresso 12 euro.

Floor Barre® e Pilates all’Institut de Danse du Val d’Aoste

Floor Barre®

Creata da Zena Rommett, la Floor Barre® è una tecnica posturale basata sulla ricerca dell’essenzialità del movimento e sui principi basilari dell’anatomia,  migliora l’allineamento posturale, l’efficienza muscolare, previene traumi ed è efficace nelle fasi riabilitative.
Le lezioni della durata di1h e 30 minuti sono condotte da Dorothy Rollandin, insegnante certificata dal 1998 e mentore per la Zena Rommett Foundation dal 2012.

Sotto: Dorothy Rollandin insegna presso lo IALS di Roma durante un Seminario introduttivo, giugno 2015.
IMG-20150608-WA0014

Pilates

Il Pilates, tecnica creata da Joseph H. Pilates, offre un allenamento sia mentale sia fisico, mira a rafforzare i muscoli profondi, responsabili della postura, previene dolori muscolari alla schiena modella il tuo corpo, aiuta a migliorare l’equilibrio e la percezione del baricentro.
Le lezioni della durata di 1h sono condotte da Lilia Nugara che nel 2013 ha conseguito il titolo di tecnico presso la scuola PilatesNettwork, certificata PMA, di Jolita Trahan.

Sotto: Lilia Nugara durante una lezione di Pilates presso l’Institut de Danse du Val d’Aoste.

Pilates | Institut de Danse du Val d'Aosta

 

Floor Barre® e  Pilates due approcci diversi in cui nel movimento non è la quantità di sudore speso che conta perché  la cosa più importante non è cosa stai facendo, ma come lo fai (Joseph H. Pilates) ed è fondamentale è essere presenti a sé stessi, sapere dove sei e dove sarai nello spazio (Zena Rommett) per poter stare bene.

Gli orari sono disponibili alla pagina relativa dell’Institut de Danse du Val d’Aoste.

Corsi collettivi e sessioni individuali tutto l’anno con prova gratuita.

All’Institut de Danse du Val d’Aoste sono disponibili con l’orario attuale corsi collettivi e sessioni individuali fino al 15 giugno 2017.
Per il Pilates sono disponibili corsi di livello base ed intermedio e per la Floor Barre® sessioni base, adulti, intermedio e avanzato.

info@institutdedanse.it

Lady Stile con Ester Bresolin

Sabato 20 febbraio dalle 16.30 alle 18.00

l’Institut de Danse du Val d’Aoste propone uno stage di

LADY STYLE
condotto da Ester Bresolin

Stage 20 febbraio

Durante lo stage verrà proposta una routine di balli di gruppo composta per donne, con movenze esclusivamente al femminile. Una carellata di piccole coreografie afro latino caraibiche, create sui passi base e rispettive musiche di: bachata, salsa, cha cha, kizomba e zouk.

Come vedo vestirmi?

E’ necessario un abbigliamento comodo, per permettere libertà di movimento.

Quali calzature?

Si consigliano scarpe da ballo, con o senza tacco, da tango o da salsa. Sono ammesse pure scarpe da Jazz e mezze punte o calzini.
Non sono ammesse scarpe da strada.
LIVELLO UNICO

Costo

Il costo dello stage è di 10,00 euro, è necessaria la conferma della partecipazione.

Per maggiori Informazioni:

Ester: 3475262001
info@institutdedanse.it

 

 

Pilates – cambio orario

Pilates – cambio orario

 

cambio orario Pilates

Attenzione!

Cambio orario del Pilates

Gli orari del Pilates nel periodo tra l’8 e il 21 febbraio variano come segue:
Lunedì           20.00 – 21.00
Martedì         16.15 – 17.15; 17.30 – 18.30; 18.30 – 19.30; 20.00 – 21.00
Giovedì          20.00 – 21.00
Venerdì          11.00 – 12.00

A partire da lunedì 22 si ritorna all’orario regolare.

Esercizi di Stile

Esercizi di Stile

L’Institut de danse du Val d’Aoste in collaborazione con
la Cittadella dei Giovani di Aosta presenta

“Esercizi di Stile”, laboratorio teatrale, audiovisivo, residenziale.

Laboratorio teatrale e audiovisivo residenziale, “Esercizi di Stile” è rivolto agli adolescenti delle scuole superiori e si svolgerà presso la Cittadella dei giovani di Aosta da domenica 7 a domenica 14 febbraio 2016 per una durata complessiva di 46 ore.  Concepito come una “residenza”  che si sviluppa attorno all’opera di Raymond Queneau “Esercizi di Stile”, il laboratorio è un’esperienza di lavoro collettivo importante sia dal punto di vista artistico che educativo.Cartoline-stile-retro def-WEB (1)
Strutturato in tre parti il percorso prevede: il training teatrale in cui si affrontano le tecniche di recitazione di base mirate alla consapevolezza e allo sviluppo dei propri mezzi espressivi sulla scena, il movimento creativo, tecnica di improvvisazione che ha come finalità la consapevolezza del corpo nello spazio e l’aspetto audiovisivo, pensato come documentario della residenza, parte scenografica, amplificazione del gesto ed elemento teatrale attivo con la messa in scena di un “esercizio di stile” cinematografico. Il Laboratorio è condotto dall’Attrice Livia Taruffi, attrice e insegnante diplomata presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dalla danzatrice e coreografa Dorothy Rollandin, M.A. University of Connecticut e da Enrico Montrosset, regista ed esperto di linguaggi audiovisivi, che offrirà la sua professionalità in campo audiovisivo a titolo gratuito, come contributo della Cittadella dei Giovani.
A completamento del percorso, domenica 14 febbraio dalle 17 alle 18 “Esercizi di Stile” va in scena, presso il teatro della Cittadella.

Orario

Durata complessiva:      Da domenica 7 a domenica 14 febbraio, 46 ore di immersione teatrale!
Dettaglio:    Da domenica 7 a mercoledì 10 febbraio 2016 dalle h 10.00 alle h 18.00, giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 febbraio dalle 18.00 alle 20.00; domenica 14 dalle 10 fino alle 18.00,       spettacolo dalle ore 17.00-18.00.

Costo:

€ 235 se 10 partecipanti; € 215 se 15 partecipanti; € 195 se 20 partecipanti
All’iscrizione è richiesto il versamento di € 50,00, il saldo al primo giorno di residenza.

Numero partecipanti:

Minimo 10 – Massimo 20. L’attivazione è subordinata al numero di adesioni, in caso di cancellazione le quote di iscrizione verranno restituite.

Come iscriversi?

Rivolgersi al front office della Cittadella dei giovani entro giovedì 4 febbraio 2016.
info@cittadelladeigiovani.it
tel: 016535971

Maggiori informazioni:

tel 3397806824
info@institutdedanse.it

 

Onions – It’s all about layers

Onions – It’s all about layers

Onions. It’s all about layers

Onions - A3 WEB (1)Sabato 23 gennaio h.21.00 l’Institut de Danse du Val d’Aoste presenta alla Cittadella dei Giovani di Aosta lo spettacolo di teatrodanza “Onions. It’s all About Layers”.
Con la regia e coreografia di Elena Pisu lo spettacolo è l’esito del progetto di teatrodanza svoltosi presso l’Institut de Danse con la la partecipazione di: Paolo Blanc, Marta Buffa, Deborah Donzel, Karine Pont-Mauro, Federico Scarpino, Margherita Trevisan, Luca Vaudagnotto.
L’Ingresso è libero.

Come nasce il progetto:

Il progetto di teatrodanza nasce all’interno dell’Institut de Danse du Val d’Aoste nel dicembre 2011 da un’idea di Dorothy Rollandin, presidente dell’Associazione Culturale. Immaginato come un laboratorio coreografico permanente ed aperto dove gli artisti valdostani e non, amatori e professionisti, potessero trovare un luogo di scambio, di stimolo, guidati da esperti del settore, è stato inizialmente condotto da Marigia Maggipinto, danzatrice e coreografa membro del Tanztheater di Pina Bausch per 10 anni. Esito di questo percorso iniziale fu la partecipazione allo Spettacolo finale dell’Institut de Danse “Aspettando Aurora” 2012, e nel 2014, con la regia di Elena Pisu e la direzione artistica di Elena Pisu e Dorothy Rollandin, la presentazione dello Spettacolo di apertura di stagione “We’ll see”, svoltosi il 10 e 11 gennaio alle Officine Caos di Torino. Dal luglio 2014 il gruppo lavora con la conduzione della coreografa e danzatrice Elena Pisu, BPA Dance Degree University of Leeds, fondatrice di Grimaco Movimenti Umani e membro di TIDA, e presenta sabato 23 gennaio alla Cittadella dei Giovani di Aosta, l’esito del lavoro svolto: Onions, it’s all about layers.

Vuoi capire meglio il teatro danza e metterti in gioco?

Il Teatrodanza non è un lavoro teatrale con qualche coreografia, né uno spettacolo di danza con qualche elemento teatrale, interessante è il suo percorso creativo che ne decreta la sua originalità, portando alle persone il racconto dell’esperienza e del vissuto emotivo degli attori/ballerini in una trama narrativa che viaggia tra sogno e realtà.
Il movimento creativo è uno dei momenti di sperimentazione che sta alla base del teatro danza; se hai tra i 14 e i 29 anni e vuoi metterti in gioco puoi partecipare gratuitamente ai due incontri proposti dall’Institut de Danse per la Cittadella dei giovani. Conduce Dorothy Rollandin.

Quando?
Giovedì 21  e 28 gennaio dalle 18 alle 21

Come iscriversi ai laboratori.
Per iscriverti ai laboratori di movimento creativo lascia i tuoi dati al Front Office della Cittadella.
Cittadella dei giovani: 0165 35971, info@cittadelladeigiovani.it

Maggiori Informazioni:

tel 339 7806824
info@institutdedanse.it
www.institutdedanse.it

 

Danzamondo

Danzamondo

Danzamondo in collaborazione con La Cittadella dei Giovani di Aosta.

Danzamondo è un progetto ideato per la Cittadella dei Giovani di Aosta dall‘Institut de Danse du Val d’Aoste dedicato ai giovani dai 14 ai 29 anni che potranno sperimentare gratuitamente
tre mondi, tre forme di danza:
La danza afro-brasilianaCapoeira e Maculéle, l’Hip-Hop e le danze popolari dei paesi dell’est europeo. Nate da bisogni diversi, le tre danze esprimono il confronto-scontro, la lotta, la difesa e la celebrazione. Ad ognuna di esse vengono dedicati due incontri di 1h e 1/2.

15 e 22 dicelisioembre
La danza afro-brasilianaCapoeira e Maculéle –  dalle 18 alle 19.30

Danze di lotta, la Capoeira e il Maculéle esprimono il bisogno fisico e spirituale di proteggersi, di non soccombere.
L’attacco dell’altro viene utilizzato per la propria difesa, usando l’energia dell’aggressione in energia di resistenza e lotta. Il tutto mascherato dall’apparenza accettabile della danza.
Conduce Mestre Elisio Fernandes

 

12 e, 18 gennaio dalle 18.00 alle 19.30
H
ip-hopElvis

  • l’Hip-hop nato in strada nelle periferie delle metropoli statunitensi come ampliamento delle sfide verbali in rima – dozens – in origine esprimeva la rabbia e il desiderio di rivalsa di coloro che provenivano da condizioni sociali più svantaggiate.
    Con il tempo l’elemento di rottura e di lotta tipico di formazioni musicali come i Public Enemy e molti altri, è sbiadito in una proliferazione di rappers con una vocazione più esteriore, dove se troviamo ancora alcune voci “ribelli”, molto è ormai moda, dal capellino alle sneakers.
    Alla musica rap di protesta l’Hip-hop fa principalmente riferimento e da essa dunque si proverà a recuperare l’elemento dell’improvvisazione-sfida.

Conduce Giuditta Cornacchio.

26 gennaio e 2 febbraio dalle ore 18.00 alle ore 19.30

Danze popolari dell’est europeo

In queste due ultime giornate vengono proposte alcune danze popolari dei paesi dell’est europeo – ungherese e polacca – in cui l’aspetto dell’aggregazione sociale e dell’incontro è preponderante. Lo scontro sociale viene risolto nella partecipazione celebrativa alle danze, in una circolarità che annienta le contrapposizioni.

Conduce Elena Aloisio

Per maggiori informazioni sul progetto scrivete a http://institutdedanse.it/contatti/
Per iscriversi contattate la cittadella dei giovani di Aosta, http://www.cittadelladeigiovani.it/about-us/contattaci/

 

Stage di Modern Jazz con Leigh Metcalfe.

Stage di Modern Jazz con Leigh Metcalfe.

Go modern, let’s Music-All!

Sabato 12 dicembre dalle 16.30 alle 18.30 l’Institut de Danse du Val d’Aoste propone uno stage di modern jazz dedicato al musical.
Leigh Metcalfe, insegnante RAD CBTS, introdurrà i partecipanti al lavoro del coreografo Bob Fosse attraverso la coreografia STEAM HEAT.
Due ore da non perdere!

Leigh Metcalfe

leigh 1

Studia danza classica, modern jazz, tip-tap e danza di carattere completando gli studi in Inghilterra presso la Royal Ballet School nel 1986.
Tornata in Australia, dopo due anni ottiene il livello professionale presso la scuola di balletto Teatro Nazionale a Melbourne in Australia.
Studia recitazione e partecipa cosi all’Operetta The pirates of Penzance, nel 1988 lavora inoltre in Spagna nello spettacolo di Cabaret “Viva Australia Show”.
Lavora come ballerina professionista su navi da Crociera e dal 1991 con La Bor Productions di Londra ottiene contratti che la portano a danzare in Giappone, a Damasco, in Slovenia, nel Mediterraneo ed infine con la Ann Ryan Productions nei Caraibi.
Nel 2001 inizia ad insegnare danza moderna, tip-tap e danza classica con Il Dance Vallée Studios ora diventato For Dance Institute. Nel 2012 completa la Formazione come insegnante presso la Royal Academy of Dance– RAD CBTS.

Steam Heat, cos’è?

Steam Heat” è una delle coreografie più popolari di Bob Fosse, tratta dal musical The Pajama Game.

Chi è Bob Fosse?

Come coreografo ha fondato uno stile nuovo, tutto suo, influenzando tutta la danza moderna nel musical dagli anni ’60 in poi. Fosse sviluppò uno stile modern/jazz che era immediatamente riconoscibile, dalla sensualità elegante. Caratteri distintivi erano le ginocchia in dentro, le spalle arrotondate e le isolazioni. Influenzato da Fred Astaire, usava bombette, bastoni e sedie come strumenti di scena. Il suo marchio di fabbrica era l’uso dei cappelli, probabilmente provocato dalla sua calvizie. Usava i guanti perché non amava le sue mani. Le sue routine di danza erano intense e dettagliate ma semplici. Si può dire che Michael Jackson nelle sue performance e video sia stato notevolmente ispirato dallo stile di coreografie e costumi di Bob Fosse (Snake di Piccolo Principe e Billie Jean; Chicago e Smooth Criminal; i costumi di Sweet Charity ed All The Jazz).

Informazioni e iscrizioni.

Per informazioni su costo e modalità di iscrizione telefona al 3402693831 o invia una mail a institutdedanseaosta@gmail.com o scrivici sulla nostra pagina contatti!

12

Institut de Danse du Val d’Aoste

L’Associazione Culturale Institut de Danse du Val d’Aoste è attiva sul territorio dal 2011. Propona una formazione classica, moderna, corsi di danza contemporanea, hip-hop, danza afro-brasiliana, preparazione atletica, Floor Barre® e Pilates.

CONTATTI

  • Loc. Borettaz, 13 11020 Gressan,
    Aosta (Italy)
  • +39 3402693831​⁠​ Dorothy
    +39 3484542899 Elena
© 2015 Institut de Danse du Val d'Aoste - Tutti i diritti riservati - P.Iva 01160240071 - Web Design Arlekart
}